C1

Villa l'Ulivo: Tel: 095 7529111  |  Villa dei Gerani: Tel: 095 596401

EF

Via Feudo Grande, 13

95126 Catania CT

1
12

facebook

Lasciaci la tua mail per rimanere in contatto con Carmide

Copyright Carmide Srl © 2018. All Right Reserved

Sito web realizzato da Flazio Experience


facebook
youtube
sfuma1

CASA DI CURA

Villa l'Ulivo

20121109_439220121109_473920121109_463720121109_433020121109_432320121109_4583ImmagineImmagine8Immagine9Immagine3Immagine4Immagine1Immagine2Immagine5Immagine6Immagine7Immagine10Immagine11

Una delle due strutture di Carmide

La Casa di Cura Villa l’Ulivo è stata fondata nel 1947 dal Prof. Angelo Majorana, con lo scopo di realizzare una struttura in grado di offrire corrispondenza fra luogo, spazio e terapia per pazienti neuropsichiatrici. Il Prof. Angelo Majorana, di formazione medica e specialistica romana, allievo dei Prof. Cesare Frugoni, Sante De Sanctis e Ugo Cerletti, adottò nella sua Casa di Cura le terapie specialistiche più moderne secondo i principi scientifici e umanistici del rapporto medico-paziente-malattie ispirati alle dottrine di M. Balint, P. Schilder, K. Goldstein, H. Werner. I suoi interessi di ricerca ,paralleli a un’intensa attività didattica ,sono rivolti a formare una equipe medico-psico-sociale particolarmente attenta a impostare tutto il programma terapeutico secondo uno schema concettuale-ontologico che comprenda gli aspetti organici psicologici e sociologici della personalità.

Oggi la Casa di Cura Villa l’Ulivo è oggi un polo di Riabilitazione multi specialistico

Neurologia, neuropsichiatria, ortopedia, cardiologia, già convenzionata e accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale per l’intera sua capacità ricettiva. L’azienda e le sue procedure sono certificate con sistema di qualità ISO 9001:2008.

La Casa di Cura è immersa in un parco dell’estensione di circa un ettaro ed è dotata di un ampio parcheggio. Lo spazio a verde all’interno della Casa di Cura garantisce serenità e qualità del soggiorno ai degenti. La struttura ospedaliera gode di confortevoli particolari e sistemi all’avanguardia per garantire i risultati dei trattamenti medici.

La casa di cura dispone di 80 posti letto ed è organizzata in tre unità funzionali con Day Hospital:

/

46

08

LETTO

​Riabilitazione

​e recupero funzionale

​Day Hospital

Posti letto

26

08

LETTO

​Riabilitazione Neuropsichiatrica

​Ambulatori

Posti letto

Specializzazioni

02

01

​Riabilitazione neuropsichiatrica

​Riabilitazione neurologica e ortopedica

Il reparto accoglie pazienti provenienti dai presidi ospedalieri pubblici e privati della zona, in particolare dai reparti di neurologia, neurochirurgia, rianimazione, ortopedia. Sono pazienti colpiti da vari eventi neurologico-cerebrali di tipo ischemico o emorragico, a volte anche secondario a patologie tumorali dell’encefalo; pazienti sottoposti ad interventi neurochirurgici; pazienti con esiti di trauma cranico o similari. In questi casi si tratta di persone di varie età, spesso giovani e nel pieno della loro attività. I nostri reparti accolgono anche pazienti sottoposti a interventi programmati di sostituzione di protesi di anca o di ginocchio, o che fanno i conti con gli esiti di una frattura. Questa problematica abbraccia soprattutto persone anziane, la cui fragilità dell’osso aumenta il rischio di caduta. Tutte queste persone, dalle storie e dalle problematiche diverse, sono accomunate da un unico desiderio: tornare “come prima!”. È in quest’ottica che il fisiatra svolge la sua opera di responsabile del progetto riabilitativo che condurrà il paziente al recupero della massima autonomia. La presenza di specialisti d’organo nel team riabilitativo, il neurologo, il cardiologo e l’angiologo, rende tale percorso altamente specializzato. Ruolo prezioso svolge nell’equipe il fisioterapista. La struttura  vanta di un cospicuo numero di fisioterapisti sempre in continuo aggiornamento professionale per l’acquisizione delle tecniche più innovative e più appropriate al raggiungimento degli obiettivi.
A completare l’equipe multidisciplinare, nella condivisione del progetto riabilitativo, le figure indispensabili del logopedista, dello psicologo, del dietista, dell’assistente sociale. Quest’ultima in particolare, coinvolgendo i familiari del paziente, ne favorisce la continuità assistenziale dopo la dimissione e il reinserimento familiare, sociale e professionale, secondo un itinerario rigorosamente personalizzato. La struttura stessa offre una continuità assistenziale grazie al servizio di Day Hospital e ambulatoriale.

La riabilitazione psichiatrica si rivolge a utenti con disturbi psichiatrici che necessitano di un allontanamento dall’ambiente residenziale per trovare il giusto equilibrio e stabilizzare il quadro clinico. Questo si raggiunge tramite un supporto psicologico, il supporto dell’assistente sociale che analizza il paziente e l’ambiente familiare, e con il trattamento farmacologico. Uno degli obiettivi, infatti, è far aderire il paziente alla terapia. Inoltre, l’intervento riabilitativo si propone di supportare le famiglie, altro elemento chiave nel recupero. Può trattarsi di pazienti con disturbi psichiatrici che dopo il TSO (trattamento sanitario obbligatorio) hanno bisogno di un periodo di ulteriore contenimento oppure di pazienti che non hanno bisogno del TSO, ma hanno bisogno di stabilizzare il quadro clinico. Si accede in struttura tramite richiesta del medico di famiglia o della “tutela della salute mentale”. L’equipe multidisciplinare effettua una valutazione del funzionamento sociale, relazionale e cognitivo del paziente e quindi elabora un progetto di riabilitazione individuale che prevede un supporto farmacologico e un supporto psicologico e sociale.

03

Riabilitazione cardiologica

olive

La riabilitazione cardiologica è diventata una tappa indispensabile nel percorso assistenziale dei pazienti con malattie cardiovascolari, soprattutto quelli con eventi di un certo grado di gravità (infarto cardiaco, angioplastica, impianto di stent, by-pass, interventi chirurgici di sostituzione valvolare, trapianto cardiaco e scompenso cardiaco). La nostra struttura ospedaliera accoglie pazienti nella fase post-intervento o post trauma. L’attività fisica, che rappresenta il fulcro dei programmi di riabilitazione cardiologica, è estremamente importante per il recupero della buona funzionalità del cuore. Infatti, grazie alla riabilitazione, oggi si può tornare a condurre una vita normale.

04

Schermata2019-05-31alle14.53.38

  ONLUS

Presidente

Antonio Spampinato

Responsabile Risorse Umane

05

Nell’ambito della riabilitazione cardiologica è stata creata “Amici del cuore ONLUS”: un’associazione senza scopo di lucro che nasce nel 2006 con l’intenzione di promuovere la ricerca scientifica e medico-chirurgica nel settore cardiologico-riabilitativo divulgandone i risultati e le applicazioni. L’iscrizione è gratuita. L’associazione in particolare promuove: attività di prevenzione delle cardiopatie; sensibilizzazione della popolazione, prevenzione, diagnosi precoce e riabilitazione cardiovascolare; progetti di ricerca scientifica nel settore della prevenzione, della diagnostica, della terapia delle cardiopatie (cardiopatie ischemiche, scompenso cardiaco ecc.) e della riabilitazione cardiovascolare; ambulatori di cardiologia per la valutazione del paziente e per l’identificazione del programma riabilitativo adeguato per ciascun malato; pubblicazioni scientifiche e divulgazioni in campo cardiovascolare. Direttore scientifico è il Prof. Antonio Circo. L’associazione è formata da circa 300 soci (pazienti cardiopatici e soggetti sani coinvolti nel progetto di divulgazione) e fa parte del Conacuore “Coordinamento nazionale associazioni del cuore”; partecipa attivamente ad attività a livello nazionale e promuove varie iniziative a livello locale. Negli ultimi anni, con il progetto “Amico Cuore a Librino”, l’associazione Amici del Cuore ONLUS ha divulgato gli insegnamenti base per un corretto stile di vita anche attraverso una sana alimentazione in un gran numero di famiglie e agli alunni dell’Istituto Campanella-Sturzo.

Riabilitazione vascolare-angiologica

La Riabilitazione vascolare-angiologica si occupa di patologie invalidanti del sistema vascolare: le arteriopatie periferiche e le patologie del sistema linfatico, quali i linfedemi. Si rivolge ai pazienti con difficoltà della deambulazione, affetti da insufficienza arteriosa periferica in fase di scompenso. Inoltre c’è un’alta specializzazione nell’ambito del Linfedema, in particolare linfedema secondario post-chirurgico che può insorgere dopo l’asportazione dei linfonodi, spesso per patologie oncologiche. Il paziente viene preso in carico, nella maggior parte dei casi in regime di Day Hospital; si effettua una prima fase diagnostica (visita, valutazione angiologica ed eco-color-doppler, valutazione funzionale angiologica e fisiatrica, esecuzione esami di laboratorio e strumentali) e successivamente si elaborano un progetto e un programma riabilitativo per definire cosa si vuole raggiungere e quali metodiche utilizzare per il recupero del deficit fisico, psichico e sociale.

Organigramma

Dr.

Dr.

RESPONSABILE DI RAGGRUPPAMENTO E DIRETTORE SANITARIO

Vincenzo Cannizaro*

Daniele Amato

Vicedirettore Sanitario

Responsabile di raggruppamento e Direttore sanitario

Dr.

Dr.ssa

UNITÀ FUNZIONALE DI RIABILITAZIONE NEUROPSICHIATRICA E AMB. DI NEUROPSICHIATRIA

Giovanna Dinotta

Daniele Amato

Dr.ssa

Dr.ssa

UNITÀ FUNZIONALE RIABILITAZIONE E RECUPERO FUNZIONALE E AMB. DI FISIATRIA E FKT

Alessandra Papalia

Luciana Ippolito

Dr.

Dr.ssa

SEZIONE DI RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA E AMB. DI NEUROFISIOPATOLOGIA CARDIOVASCOLARE

Miriam Cumbo

Antonio Circo

Dr.ssa

Maria Fichera

Dr.

Dr.ssa

SEZIONE DI RIABILITAZIONE NEUROLOGICA E AMB. DI NEUROFISIOPATOLOGIA E NEUROLOGIA

Valentina Cocuzza

Michele Grassi

Dr.ssa

Concetta Mantegna

Dr.

Dr.

DAY HOSPITAL

Alfredo Leone

Michele Grassi

Create a website